Revolution Slider ERRORE: Slider with alias news-template not found.
Maybe you mean: 'home' or 'professional' or 'sm-quartz' or 'sm-marble' or 'webzine' or 'reception'

Il vero globetrotter si riconosce dalla passione per i luoghi che sceglie di visitare. Sì, perché c’è viaggiare e viaggiare, e tra le due opzioni la differenza è notevole! Il vero viaggiatore non è un semplice turista: appassionato e curioso, sempre in cerca di novità, ci tiene a mantenere un low profile per mimetizzarsi il più possibile con il nuovo ambiente.

Il viaggiatore contemporaneo è sempre alla ricerca di mete non necessariamente inusuali, ma caratterizzate da attrazioni che stimolino la sua curiosità. Il design, per esempio, è tra i trend topic nelle ricerche di viaggio del moderno globetrotter, oggi più che mai attento alle tendenze in fatto di stile, architettura, arredamento.

Scoprire un luogo, un paese, una città, vuol dire abbracciarne le forme, addentrarsi nelle strade e perdersi nelle piazze. Dimenticarsi mappe e cartine e navigatori per perdersi nel fascino misterioso del grande caos metropolitano. Un famoso architetto italiano ha detto: “Una città non è disegnata, semplicemente si fa da sola. Basta ascoltarla, perché la città è il riflesso di tante storie”. Sono le parole di Renzo Piano, che con la semplicità dei grandissimi, delinea in poche parole la missione di chi viaggia alla ricerca di mete di design: vedere e ascoltare.

Il design è il cuore pulsante di ogni città cosmopolita: le loro skyline le rendono immediatamente riconoscibili e i loro edifici sono esempi di architettura contemporanea conosciuti in tutto il mondo. Luoghi vivi 24 ore su 24, dove la creatività incontra l’innovazione e strizza l’occhio alla storia. Le capitali del design sono soprattutto questo: città attente ai desideri dell’uomo e rispettose della natura, costruite grazie al genio di architetti e designer che le hanno rese mete di cultura e piacere. Su questo, la vecchia Europa non ha niente da invidiare a Stati Uniti e Far East, anzi vanta con orgoglio i propri fiori all’occhiello: Berlino, Londra, Milano sono tre esempi di mete europee che gli amanti del design proprio non possono perdere.

 

Berlino
E’ il cuore cool d’Europa: la città che più di ogni altra deve fare i conti con un passato ingombrante, rinasce a nuova vita e sa dare di sé ogni giorno prospettive inedite. Berlino è una città che sa come reinventarsi, capace di aprire le porte al nuovo grazie a una straordinaria capacità di adattamento e apertura mentale. Un luogo dai mille volti: moderna e anticonformista ma anche romantica e rilassante, con nuovi spazi che si integrano ad altri già esistenti, aumentandone il fascino. E’ qui che nel 2016 è stato costruito il Centro commerciale KaDeWe: nel reparto femminile progettato dalla designer francese India Mahdavi, è stato utilizzato SM Marble in diverse sfumature combinate a fasce. Il risultato è uno scenografico pavimento a fasce in colori alternati che evoca le passerelle delle sfilate, ma anche pareti ed elementi d’arredo che confermano la versatilità di questo materiale.

Milano
“La capitale italiana della moda e del design” ha un pregio: quello di sapersi scrollare di dosso la facile etichetta che la descrive sempre con questa espressione, la stessa da un numero imprecisato di anni. Che pur essendo veritiera, non basta. Per capire e vivere Milano, occorre comprendere l’immensa dedizione di questa città verso il culto del bello verso l’innovazione e il design. Musei, eventi, spazi dinamici e in continua evoluzione sono il cuore pulsante di Milano, che non appartiene solo ai milanesi, ma a tutti coloro che passano di qui e vengono accolti, attratti e coinvolti nel ritmo piacevolmente frenetico della città. È nella milanesissima Piazza Pordusio che si trova l’edificio della Unicredit Bank: la parete nella hall, alta 4 metri e lunga 30, è stata realizzata con prodotti Santamargherita, in colori e formati speciali che ne esaltano la luminosità e li rendono sia elemento decorativo, sia pareti bianche perfette per le proiezioni.

Londra
Da sempre avanguardia di tutto ciò che è stile e design, Londra tiene saldo lo scettro di regina del design europeo grazie al ritmo vorticoso che mixa innovazione, ricerca e stile. Senza contare gli innumerevoli eventi e festival dedicati, l’atmosfera sempre cosmopolita anche quando si passeggia nei quartieri dalle architetture vittoriane e l’aria cool che invade ogni angolo. Londra è insomma la città fusion per eccellenza, il beating heart capace di fondere in un unico respiro differenti culture, musica, arte, moda, architettura.

Nella rutilante city sorge il Jigsaw Shop, parte di una grande catena inglese di negozi di lusso con punti vendita presenti in tutta l’Inghilterra. Il progetto porta la firma Dalziel & Pow: gli architetti hanno scelto SM Marble – Arabescato Bianco Santamargherita impiegandolo su pavimento e parete. Il mood dell’ambiente esprime alla perfezione lo stile up to date londinese: aperto alle contaminazioni, dinamico and so cool!