Revolution Slider ERRORE: Slider with alias news-template not found.
Maybe you mean: 'home' or 'professional' or 'sm-quartz' or 'sm-marble' or 'webzine' or 'reception'

La casa dei tuoi sogni è proprio la tua e forse non lo sai. A volte basta davvero poco a rendere ancora più belli gli ambienti domestici… o almeno, a farli apparire più cool! Magia? No, ancora meglio: Fotografia. Disponi mobili, oggetti, pezzi di design nel modo giusto e scatta. Il risultato ti stupirà.

Un momento però. Prima di liberare il fotografo che c’è in te, immagina e visualizza l’effetto che vorresti ottenere. Luminosa, accogliente, minimalista: come vorresti che apparisse la tua casa agli occhi dell’ignaro follower di Instagram e Pinterest? (perché è lì che poi condividerai le foto in attesa di raccogliere quanti più like la rete vorrà concederti…).

Ma torniamo a noi: come fotografare gli ambienti di casa e raggiungere un risultato che sia il perfetto mix tra foto da rivista di arredamento e istantanea rubata, tra perfezione e shabby chic? Facile. Basterà seguire poche semplici regole fondamentali, mettersi nella disposizione d’animo che tutto diventa più bello se filtrato dalla lente giusta e il gioco è fatto.

Avere una casa davvero a prova di Instagram si può, ed è più facile di quanto pensi!

Non c’è bisogno di essere fotografi professionisti, né si deve per forza disporre di attrezzature da studio di posa. Basta avere a portata di mano uno smartphone, un pizzico di attenzione alle fonti di luce (naturale, artificiale, calda, fredda e così via…) e al resto ci pensano i filtri! Non dimentichiamoci che la fotografia può davvero fare miracoli: con una buona base di partenza e qualche piccolo artificio, la casa diventa un set fotografico in grado di regalare delle grandi, grandissime soddisfazioni. Con buona pace delle riviste patinate che immortalano ville e manieri principeschi.

Sentirsi delusi dopo aver fotografato un angolo di casa fa parte del gioco: è capitato e capiterà. L’importante è non perdere la pazienza, leggere queste semplici dritte e armarsi di smartphone. Gli scatti saranno bellissimi e in grado di catturare l’attenzione di chi guarda. Pronti? Via.

La prima regola per avere una casa davvero instagrammabile (per usare un termine un po’ geek, visto che siamo in tema) è considerare la direzione della luce e la sua qualità. Da dove arriva? È calda e diffusa oppure netta e proietta ombre? A noi serve una luce neutra, che avvolge gli ambienti con delicatezza. Come fare a ottenerla? A volte è semplicemente una questione di orario: la luce che arriva dalle finestre non è la stessa a mezzogiorno o alle cinque del pomeriggio, ad esempio. Il sole si sposta, e la stanza si trasforma. Prova.

Il consiglio: occhio alle tende. Le tende sono tra i migliori alleati per domare la luce o creare interessanti panneggi da comprendere nello scatto.

Seconda regola: ordine e prospettiva. Ok, sono due regole, è vero, ma vanno a braccetto e quindi contano per una. In pratica, quando si decide di fotografare casa per poi condividere gli scatti sui social sperando di avere successo, è necessario che tutto sia in ordine. Oppure in sapiente disordine. Esempio: no e poi no ai resti del pranzo sparsi qua e là, ma un bel sì a penna e taccuino, occhiali da sole sul tavolo, con lenti rivolte verso il basso per non modificare la luce. La disposizione va studiata in ogni minimo dettaglio perché il risultato finale sia d’effetto: il popolo di IG è questo che si aspetta!

Il consiglio: nella fotografia, linee e prospettiva sono fondamentali. Tieni lo smartphone in posizione ortogonale alla stanza: sarà il dettaglio che fa la differenza.