null

Spesso uno degli ambienti più lasciati al caso e senza un preciso stile è il bagno.

Ma proprio per la sua funzione più intima credo che debba avere carattere e una sua identità definita.

È proprio il bagno l’ultimo ambiente che utilizziamo prima di dormire ed è anche il primo in cui entriamo al mattino, è necessario quindi che sia funzionale ma anche accogliente.

Il look classico ma con un twist industriale, come quello proposto nella foto, si addice ad una stanza da bagno in cui mixare senza paure elementi solo all’apparenza contrastanti.

In questo appartamento di Novosibirsk, in Russia, il mix funziona alla perfezione perché si sono saputi accostare sapientemente oggetti e complementi che provengono da mondi diversi ma senza mai farli stridere tra loro, anzi amalgamandoli con maestria.

Per ricreare questo look si parte dai materiali: da una parte il ferro e gli elementi “nudi”, come ad esempio la scenografica sospensione luminosa. Dall’altra parte il calore del legno, dell’ottone e del tappeto, scelto nei toni del rosso e del bordeaux per scaldare l’ambiente.

A terra trovo che starebbe stupendamente SM MARBLE – Palladio Moro, che con la sua texture variegata e bicromatica porta movimento ed è sicuramente di grande impatto visivo.

Si tratta di un materiale perfetto per lo stile classic industrial. Il marmo è per definizione un grande classico dei rivestimenti, con questa lavorazione però si avvicina allo stile industrial, soprattutto per i colori e il pattern.

I dettagli in legno dello sgabello, dello specchio e della consolle del lavabo lo scaldano ulteriormente. Ancora più di impatto se si abbinano rubinetterie e applique in caldo ottone.

Sicuramente si tratta di una stanza da bagno piena di personalità, una piccola spa domestica dal carattere deciso e dall’allure sofisticata.

Certo, con un bagno così il rischio è di non uscirne più e di fare sempre tardi con gli appuntamenti!

Foto Shubochkini Architects

Ilaria Chiaratti