null

Oggi siamo entusiasti di presentarvi un’intervista a Małgorzata Wojtyczka, fondatrice dello Studio di Design Wojtyczka, per scoprire i dettagli di un progetto realizzato a Varsavia e che vede protagonista il nostro SM Marble – Foscari. Questo progetto è stato concepito per soddisfare le esigenze di una giovane coppia con un neonato, desiderosa di trasformare il loro appartamento a Varsavia in uno spazio luminoso, arioso e funzionale. Małgorzata ha sapientemente tradotto i desideri dei proprietari in una realtà tangibile, creando un ambiente minimalista caratterizzato da dettagli di finitura interessanti come il terrazzo e l’uso sapiente del colore sia in cucina che nell’ambiente bagno.

Nell’intervista, Małgorzata ci guiderà attraverso il processo creativo che ha portato alla nascita di questo progetto unico

Come è nata l’idea del progetto? Qual era il bisogno iniziale?

L’appartamento nel quartiere di Praga, a Varsavia, è stato progettato per una coppia con un neonato. I proprietari desideravano che fosse luminoso e arioso, con molto spazio di archiviazione. Volevano uno spazio minimalista con elementi di finitura interessanti come il terrazzo, colori non ovvi, legno, senza decorazioni superflue. Dopo aver definito i bisogni dei committenti per il loro appartamento dei sogni, ho potuto lasciar correre la mia fantasia e creare un progetto adatto ai loro gusti. Abbiamo deciso di optare per i colori pistacchio e corallo, che sono stati abbinati al legno e al bianco in tutto l’appartamento. Questi colori si completano a vicenda e rendono lo spazio progettato un’atmosfera estiva tutto l’anno.

Quali materiali di Santamargherita hai utilizzato? Per quanti metri quadrati?

Nel progetto ho utilizzato il marmo SM Foscari di Santamargherita. Sapevo che sarebbe stata una decorazione perfetta per una cucina con un ampio piano di lavoro. Abbiamo utilizzato lo stesso materiale anche nel bagno, dove gioca un ruolo principale in contrasto con le piastrelle grigie, insieme al lavabo corallo. L’effetto è sensazionale ed è proprio quello che desideravo.

Come hai scoperto Santamargherita?

Ho conosciuto l’azienda Santamargherita grazie al marmista con cui collaboro. Quando mi ha mostrato i materiali di questo marchio, ho subito voluto saperne di più e utilizzarli nel progetto il prima possibile. I materiali di Santa Margherita sono esattamente ciò di cui ho bisogno nei miei progetti. Hanno eleganza, un colore che uso molto spesso nei miei progetti e pattern di terrazzo unici che amo fin da quando ho iniziato a progettare, e probabilmente anche prima. Il design dell’appartamento utilizza materiali che si abbinano bene al terrazzo, come il pavimento e i mobili in legno, le piastrelle in gres porcellanato e gli accessori cromati.

Quale stile è stato scelto per il progetto? E perché?

In linea con gli elementi di progettazione discussi con i committenti prima di iniziare il progetto, ho creato interni in uno stile minimalista. Lo descriverei persino come un minimalismo caldo, per via dell’ampio uso del legno e della creazione di stanze accoglienti in cui si desidera rimanere.

Quali sono i commenti ricevuti dagli utenti, dagli ospiti e dai clienti sul progetto finito?

I miei clienti sono rimasti impressionati dalla fattura dei piani di lavoro. L’intero progetto ha soddisfatto le loro aspettative ed erano molto soddisfatti dell’effetto finale. I piani di lavoro realizzati con il materiale di Santamargherita sono come la ciliegina sulla torta nel loro appartamento. Dopo molto tempo di utilizzo, mi hanno fatto sapere che i piani di lavoro funzionano bene e sono ancora esteticamente piacevoli. Questo mi ha reso molto felice, perché un cliente soddisfatto è un architetto felice 🙂

Wojtyczka Design Studio

https://www.instagram.com/wojtyczka.pracowniaprojektowa/?hl=en

Lo Studio di Design Wojtyczka è stato fondato da Małgorzata Wojtyczka. La sua avventura nel campo del design d’interni è iniziata lasciando la sua città natale di Zakopane per studiare presso l’Accademia di Belle Arti e Design di Wrocław. Dopo cinque anni di studio, completati con la discussione della tesi di laurea, stage e collaborazioni con architetti più esperti, ha fondato il suo studio e da allora progetta autonomamente. Soddisfa i suoi clienti con interni originali e funzionali, realizzati su misura per le loro esigenze individuali. Ogni progetto è per lei una nuova sfida. Non sopporta gli interni anonimi e impersonali, affronta il suo lavoro in modo molto personale e ambizioso. La chiave è la relazione con il cliente, conoscendone il carattere, le abitudini e le preferenze. Crede che solo così il progetto possa essere completo. Le piacciono molto il Bauhaus e il Modernismo, ma nessun altro stile la spaventa. Le piace mescolarli insieme, creando progetti non ovvi e originali. Trova ispirazione principalmente dai viaggi e non ha paura di inserirli nei suoi progetti.